BREXIT: RINVIO (FLESSIBILE) AL 31 GENNAIO 2020

Il 28 ottobre il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk annuncia con un tweet che l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea è stata rinviata al 31 gennaio 2020.

Il Regno Unito avrà la possibilità di lasciare l’Unione europea anche prima, ovvero nel momento in cui l’accordo di ritiro venga ratificato. È prevista infatti la cosiddetta “flextension”, una proroga flessibile, che permette l’uscita di Londra dall’Ue il primo dicembre, il primo gennaio o il primo febbraio a seconda che la firma avvenga a novembre, a dicembre o a gennaio.

In attesa del divorzio il Regno Unito continuerà ad essere un paese membro e dovrà quindi nominare un proprio commissario nella nuova nascente Commissione europea presieduta da Ursula von der Leyen.

(Fonti: Il Sole 24 Ore – La Repubblica)