INFOBREXIT – ULTIMI AGGIORNAMENTI

L’11 aprile 2019 il Consiglio Europeo ha deciso, in accordo con il Regno Unito, di estendere ulteriormente il periodo di due anni previsto dall’articolo 50 del Trattato UE, fino al 31 ottobre 2019.

Il termine ultimo della Brexit è dunque posticipato alle ore 00:00 del 1° novembre 2019.

Durante questo periodo quindi il Regno Unito continuerà a godere dei propri diritti e ad adempiere ai propri obblighi in quanto Stato membro dell’UE.

Se per qualsiasi motivo, il Regno Unito decidesse di non organizzare le elezioni UE e l’accordo di recesso non fosse stato approvato e ratificato entro il 22 maggio 2019, il Regno Unito dovrà lasciare l’UE senza accordo alle 00:00 del 1° giugno 2019.

Se il Regno Unito dovesse ratificare l’accordo di recesso prima del 31 ottobre 2019, la scadenza per la Brexit sarà alle 00:00 del primo giorno del mese successivo al completamento della ratifica dell’Accordo di recesso.

L’obiettivo principale di questa nuova proroga è quello di garantire a tutti più tempo per prepararsi alla Brexit, ma di fatto non fornisce alcuna certezza sul tipo di Brexit e sulla data effettiva.

(Fonte: Commissione Europea)