MISURE ICE A SOSTEGNO EXPORT A SEGUITO EMERGENZA COVID-19

In considerazione delle criticità conseguenti l’epidemia generata dal virus
Covid-19 ed alla luce delle esigenze evidenziate da Coldiretti nei vari tavoli a sostegno del settore agricolo ed agroalimentare, l’ICE-Agenzia ha previsto un pacchetto di misure a sostegno dell’export.

In particolare, in linea con la presentazione del “Piano Straordinario 2020 per la promozione del Made in Italy” del 3 marzo u.s., sono previsti i seguenti interventi:

  • Ampliamento dell’erogazione di servizi gratuiti di assistenza e consulenza sui mercati esteri dal 1° aprile p.v. a tutte le imprese con meno di 100 dipendenti.
  • Annullamento delle quote di adesione già fatturate da Ice per la
    partecipazione a iniziative promozionali (fiere estere, seminari, mostre autonome, workshop ecc.) con svolgimento a partire dal 1° febbraio 2020;
  • Rimborso forfettario spese già sostenute per la partecipazione alle iniziative sopra descritte (Massimo € 6.000 ad azienda per i settori agroalimentare e beni di consumo e € 10.000 per quelle del comparto beni strumentali);
  • Modulo espositivo (gratuito) allestito in tutte le manifestazioni organizzate dall’ ICE-Agenzia (fiere, mostre autonome, ecc.) che si svolgeranno da marzo 2020 a marzo 2021, in qualsiasi parte del Mondo;
  • Partecipazione a titolo gratuito a tutte le aziende ad attività quali seminari workshop, incoming, ecc., in base allo spazio disponibile.

Subordinatamente all’approvazione da parte del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale di questi interventi, saranno disponibili a breve con maggiore dettaglio sul sito dell’Agenzia ICE (www.ice.it) le misure approntate e i relativi riferimenti per potervi accedere.

(Fonte: Area Economica Coldiretti)